Feildingarchive

Feildingarchive

Tubo scarico gruppo elettrogeno

Posted on Author Gardak Posted in Internet

Trova tubo scarico in vendita tra una vasta selezione di Gruppi elettrogeni, generatori su eBay. Subito a casa, in tutta sicurezza. Per un funzionamento ottimale del gruppo elettrogeno è richiesta L'estremità superiore del tubo di scarico deve essere collocata ad almeno 3 m dal piano di. I tubi dei gas di scarico devono essere sistemati in modo da scaricare direttamente, o tramite camino, all'esterno del locale, dove i gas caldi e le scintille non. Diametro: 38 mm/3,8 cm (circa); Tubo in acciaio INOX poligonale; Personalizzato per Hyundai gruppi elettrogeni con motori rpm, ad esempio. dhy

Nome: tubo scarico gruppo elettrogeno
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 58.85 MB

Una guida in 6 sezioni dedicata all'installazione dei gruppi elettrogeni Sezione 4 - Espulsione dei Gas Combusti Negli impianti che prevedono l'installazione del gruppo elettrogeno in ambienti chiusi é necessario convogliare i gas di scarico all'esterno per mezzo di appositi condotti.

Le tubazioni dei gas di scarico dei motori devono essere di acciaio, di sufficiente robustezza e a perfetta tenuta; sono consentiti i raccordi in ghisa. I tubi dei gas di scarico devono essere sistemati in modo da scaricare direttamente, o tramite camino, all'esterno del locale, dove i gas caldi e le scintille non possono arrecare danni. L'estremità del tubo di scarico deve essere posta ad almeno 1,50 metri da finestre, porte, aperture praticabili o prese d'aria di ventilazione e ad una quota non inferiore a 3 metri sul piano praticabile.

Gli scarichi dovranno essere protetti dalle intemperie e dotati di drenaggio, nonché di giunto di dilatazione installato in prossimità della flangia di scarico del motore del gruppo elettrogeno finalizzato a compensare: le vibrazioni trasmesse dal motore; le dilatazioni provocate dalle temperature; le imprecisioni di montaggio, di posa e costruzione dei condotti di scarico.

Il percorso della tubazione deve essere realizzato in modo da offrire la minima resistenza possibile al flusso dei gas di scarico. Il problema più grave é la contropressione, in quanto una contropressione eccessiva causa una forte perdita di potenza del motore, l'aumento dei consumi specifici e delle temperature di combustione che, a loro volta, provocano una eccessiva fumosità e sollecitazioni termiche che riducono considerevolmente la vita del motore.

Oggetto dell'imposizione.

L'energia elettrica codice N. Non e' sottoposta ad accisa l'energia elettrica: a prodotta con impianti azionati da fonti rinnovabili ai sensi della normativa vigente in materia, con potenza non superiore a 20 kW; b impiegata negli aeromobili, nelle navi, negli autoveicoli, purche' prodotta a bordo con mezzi propri, esclusi gli accumulatori, nonche' quella prodotta da gruppi elettrogeni mobili in dotazione alle forze armate dello Stato ed ai corpi ad esse assimilati; c prodotta con gruppi elettrogeni azionati da gas metano biologico; d prodotta da piccoli impianti generatori comunque azionati, purche' la loro potenza disponibile non sia superiore ad 1 kW, nonche' prodotta in officine elettriche costituite da gruppi elettrogeni di soccorso aventi potenza disponibile complessiva non superiore a kW; Tipologia di gruppi elettrogeni 2.

Tipo di funzione 3. Gli scarichi dovranno essere protetti dalle intemperie e dotati di drenaggio, nonché di giunto di dilatazione installato in prossimità della flangia di scarico del motore del gruppo elettrogeno finalizzato a compensare: le vibrazioni trasmesse dal motore; le dilatazioni provocate dalle temperature; le imprecisioni di montaggio, di posa e costruzione dei condotti di scarico.

Il percorso della tubazione deve essere realizzato in modo da offrire la minima resistenza possibile al flusso dei gas di scarico. Il problema più grave é la contropressione, in quanto una contropressione eccessiva causa una forte perdita di potenza del motore, l'aumento dei consumi specifici e delle temperature di combustione che, a loro volta, provocano una eccessiva fumosità e sollecitazioni termiche che riducono considerevolmente la vita del motore.

Le principali linee guida su cui basare la progettazione di un impianto di scarico ottimale sono volte a minimizzare la contropressione mediante i seguenti accorgimenti: evitare diametri della tubazione troppo piccoli; limitare il numero delle curve lungo il percorso; evitare in modo assoluto riduzioni di sezione; utilizzare curve con raggi elevati almeno 2,5 volte il diametro della tubazione ; limitare la lunghezza totale dell'impianto dei gas di scarico.

La propagazione del rumore attraverso lo scarico si manifesta con vibrazioni e rumorosità trasmesse alle pareti dalla tubazione ed il caratteristico scoppio all'uscita del condotto. Se si vogliono ridurre al minimo i rumori trasmessi verso l'esterno è opportuno ricorrere ad un silenziatore.

Il silenziatore consente di ridurre la rumorosità dell'impianto di scarico per mezzo di deflettori , tubi o camere di espansione che assorbono l'energia del flusso di onde connesso allo scarico dei fumi.


Ultimi articoli