Feildingarchive

Feildingarchive

Google play store scarica whatsapp

Posted on Author JoJole Posted in Grafica e design

WhatsApp di Facebook Messenger è un'applicazione di messaggistica GRATUITA per Android e altri sistemi operativi. WhatsApp ti consente di messaggiare e. Mac o Windows PC. WhatsApp deve essere installata sul tuo telefono. Cliccando sul tasto Scarica, accetti i nostri Termini e Informativa sulla privacy. Requisiti minimi. Versione di Android o successive; Si consiglia un piano dati Internet illimitato; I tablet non sono supportati. Se riscontri problemi quando scarichi o aggiorni WhatsApp dal Google Play Store, il motivo potrebbe essere uno dei seguenti: Codici di errore; "spazio.

Nome: google play store scarica whatsapp
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 43.34 Megabytes

Potete considerarla una sorta di evoluzione degli SMS, in cui i messaggi sono tutti scambiati tramite rete dati. Trovate comunque ulteriori dettagli nella guida linkata nel titolo di questo paragrafo. Perché abbiamo specificato che questa procedura vale anche per smartphone Samsung? Da questo momento in poi, riceverete aggiornamenti regolarmente dal Play Store, come qualsiasi altra applicazione, soltanto che sarete utenti della versione beta di WhatsApp e non di quella stabile.

Tutti questi passaggi, da stabile a beta o viceversa, non comportano perdita di dati o delle vostre chat. Tra le altre voci, ne avrete una chiamata Backup delle chat, con una schermata affine a quella qui sotto.

Bene, ci siamo quasi! Scorri la schermata e individua il riquadro All Versions.

Nella nuova sezione, scorri fino al riquadro Download, fai tap sulla versione compatibile con il tuo smartphone e premi sul tasto Download APK, per procedere al download. Come scaricare WhatsApp Web su Android WhatsApp Web è una piattaforma Web di WhatsApp per poter accedere ai suoi servizi da browser, aprendo una sessione complementare a quella già attiva sullo smartphone.

Questo serve, ad esempio, per consentire agli utenti di continuare a utilizzare WhatsApp anche quando sono davanti al PC, quando non si ha la possibilità o la comodità di agire direttamente dal cellulare.

Fatta questa breve premessa, avrai sicuramente intuito che non ti serve scaricare nulla, se non agire direttamente con il browser integrato sullo smartphone Android. Quello che devi fare, per utilizzare comunque WhatsApp Web su smartphone e tablet è abilitare la visualizzazione desktop del sito. Nel giro di qualche istante, la pagina verrà ricaricata e ti verrà mostrata la schermata di accesso a questo servizio, con il QR code da inquadrare, al fine di accedere a WhatsApp.

E chi volesse fare videochiamate da più di 8 persone?

A questo punto, la fotocamera si attiverà per permetterti di inquadrare il QR code. Se vuoi saperne di più su WhatsApp Web, su come funziona e su possibili client non ufficiali da installare sul tuo dispositivo Android che ti sconsiglio, per tutelare la tua privacy , ti suggerisco di consultare la mia guida su come funziona WhatsApp Web. Nello screen qui in basso potete notare come questa sia la Semplice, si aggiorna da solo in background.

Per verificare manualmente se è disponibile una versione più recente è sufficiente premere sulla voce vista al punto precedente: tuttavia, se avete una delle ultime, uscirà una finestra come quella che vedete qui sotto. Non funziona?

Niente paura comunque, non perderete le vostre applicazioni: al massimo dovrete reinserire alcuni dati e concedere i permessi. Non siete ancora riusciti a risolvere?

Potete provare a tornare a una versione precedente. In questo modo tornerete alla versione di fabbrica e successivamente potrete optare per uno dei metodi descritti più su per aggiornare a versioni più recenti senza magari spingervi fino a quella che vi ha creato problemi.

Purtroppo i codici di errore sono molto numerosi, quindi è possibile che la lista in basso non sia esaustiva. Prima di tutto, comunque, verificate che la connessione a Internet funzioni: regola basilare, ma fondamentale.

Acquistando un dispositivo importato o soprattutto installando una ROM non ufficialmente rilasciata dal produttore come LineageOS , potreste probabilmente non avere il Play Store e i Play Services a bordo; anzi, sicuramente non li avrete, a meno che non abbiate acquistato il dispositivo da un rivenditore che ha già provveduto a installare tutto quasi tutti ormai.


Ultimi articoli